A PIGNATARO MAGGIORE IL VESCOVO CIRULLI INAUGURA LA CASA DELLA CARITA’ “S. GIUSEPPE MOSCATI”

“Oggi si apre una Casa aperta a tutti i bisognosi, rivolta a tutti coloro che necessitano di un aiuto di qualsiasi tipo. Non ci sono “preferenze” inerenti le tante povertà che costernano il mondo contemporaneo; qui tutto ciò che è problema e sofferenza ci riguarda, ci interessa. Questo luogo si configurerà come una specie di pronto soccorso immediato, dedito ad affrontare i problemi delle persone, nell’incessante ricerca di una soluzione. Un ospedale da campo messo in mezzo agli uomini per rispondere ai loro bisogni”.

Questo, è stato il “cuore” del discorso di S. E. Mons. Giacomo Cirulli, Pastore delle Diocesi di Teano-Calvi e Alife Caiazzo, con cui domenica 14 novembre, quinta Giornata Mondiale dei Poveri ha celebrato alle ore 16:00 la Santa Messa nella Cappella della “Casa della carità S. Giuseppe Moscati” in Pignataro Maggiore (nel pieno rispetto, naturalmente, delle norme sanitarie ad oggi vigenti, funzionali al contrasto della pandemia in atto, oramai, da quasi due anni).

Le necessità delle persone, cui il Vescovo Cirulli fa riferimento, ineriscono il cibo, l’alloggio per chi si trova in uno stato di senza fissa dimora, la possibilità di ricevere assistenza medica e, a tal proposito, c’è da dire che la struttura è dotata anche di un ambulatorio ben attrezzato, quest’ultimo si avvarrà del contributo di diversi medici che hanno aderito all’impegno diocesano. Grande importanza, inoltre, è data anche all’ascolto. Ascoltare è la prima, imprescindibile fase, per intercettare i reali bisogni delle persone, mettendo in atto poi, un lavoro sociale “di rete”, mirato a dare delle risposte concrete.

“La Casa della Carità G. Moscati (che, ricordiamo, a Pignataro Maggiore è sita in P.zza Garibaldi), sarà il cuore pulsante per la Carità di tutta la Diocesi Teano-Calvi e Alife-Caiazzo. In questo luogo nessun individuo che versi in una qualsiasi condizione di povertà o fragilità, sarà rifiutato”.

Così ha concluso il Vescovo prima di impartire la benedizione, culmine dell’evento celebrativo, che ha dato il via alla partenza di questo importantissimo servizio dedicato, in questa fase iniziale, soprattutto all’accoglienza ed all’ascolto.

Particolari ringraziamenti, S.E. Mons. Cirulli, ha rivolto alle Suore Degli Angeli di Pignataro Maggiore, per aver donato la struttura alla Diocesi di Teano-Calvi; al Vicario Generale, Don Vittorio Monaco ed ai componenti dell’Ufficio Pastorale della Caritas Diocesana, presieduto dal Diacono Giovannino Mercone.

Il contributo di costoro ha avuto, certamente, una importanza rilevante, nella realizzazione dell’intera opera.

ANTONIO PICOZZI (EQUIPE CARITAS DIOCESI TEANO-CALVI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *